Apologia del metodo

Le condizioni che rendono oggi possibili la razionalità e il progresso scientifico di fronte all'anarchismo metodologico e alle suggestioni irrazionaliste. Una critica ai fondamenti teorici dell'epistemologia postpopperiana, per una nuova immagine della "scienza come argomentazione".

Hume Kant e l'induzione

 

Hume è noto per aver sollevato il problema dell'induzione; Kant per essere stato svegliato dal sonno dogmatico e aver dato una risposta e una soluzione - o addirittura la soluzione completa, com'egli diceva - al problema di Hume. Ma, dell'induzione, Charlie Dunbar Broad ha scritto che ancor oggi essa è "lo scandalo della filosofia" e, della risposta di Kant, Lewis White Beck, uno dei massimi studiosi kantian, ha lamentato che "è uno scandalo continuo della filosofia che dopo due secoli si debba ancra dibattere "quale" fu la risposta di kant a Hume. 

Popper e la scienza su palafitte

Il primo completo ritratto critico dedicato al maggiore filosofo vivente, che tanta influenza ha esercitato negli ultimi anni in Italia. Un contributo indispensabile per complendere non soltanto Popper, ma anche la vivae discussione in corso sui rapporti tra scienza e filosofia, nonché le radici dell'attuale crisi delle ideologie.

Induzione e metodo scientifico

La filosofia della scienza è oggi ad una svolta radicale. Di solito si ritiene che simmili avvenimenti nella storia delle idee epistemologiche siano dovuti a corrispondenti accadimenti nella storia delle idee scientifiche. Traendo alimento dalle concrete vicende delle umane forme di vita, la riflessione filosofica su di esse - si è sovente pensato in via generale - è destinata a subirne i contraccolpi o ad assecondarne o giustificarne gli sviluppi.