Stampa

15 Aprile 2008

ROMA - "Il PDL ha raggiunto nel Lazio un risultato elettorale eccezionale. Le province di Rieti, Viterbo, Latina e Frosinone si sono rivelate un serbatoio di voti straordinario. In alcuni casi il PDL è andato sopra il 55%. Anche a Roma il PDL è andato molto bene". E' quanto dichiara il senatore del PDL Marcello Pera che aggiunge: "Questa regione ora vanta un credito nei confronti del PDL e del Governo Berlusconi che, sono certo, farà il necessario per rilanciare l'economia di questi territori e colmare il deficit di infrastrutture".

"Lo straordinario risultato del Lazio - aggiunge Pera - viene dopo una campagna elettorale molto difficile: il PDL era una novità che andava spiegata agli elettori; la sinistra aveva le sue roccaforti sul territorio e nella società; il segretario del PD Walter Veltroni era il sindaco uscente di Roma, l'ex presidente della regione Francesco Storace con La Destra minacciava sfracelli".
"Come capolista del PDL nel Lazio - conclude Pera - ho avuto modo di conoscere meglio una regione meravigliosa. Ho incontrato molta gente e ho potuto contare sulla grande collaborazione di molti esponenti locali del PDL cui rivolgo il mio ringraziamento e il mio impegno per continuare a collaborare insieme. Infatti, pur essendo toscano, desidero impegnarmi in Parlamento per ottenere gli investimenti necessari per realizzare le infrastrutture di cui questa regione ha urgente bisogno".

Comunicati stampa
Visite: 363