15 Gennaio 2008

"Ad un Capo di Stato, guida religiosa e spirituale oltre che raffinato intellettuale, si e' impedito di tenere una conferenza in un'università italiana. Nessuno si e' mosso per difenderlo. L'arroganza dei laicisti, le tare ideologiche della sinistra radicale, l'ostilita' del ministro Mussi e il vergognoso silenzio del presidente Prodi ci hanno ora portati al piu' grave incidente internazionale mai verificatosi nei rapporti con lo Sato Vaticano".

Lo dichiara il senatore Marcello Pera che aggiunge:

"Il presidente Sarkozy viene in Italia e ricorda l'importanza delle nostre radici cristiane. Alcuni professori invece impediscono al Papa di tenere una conferenza in un'universita' pubblica. La spazzatura napoletana e' un profumo al confronto della spazzatura accademica e politica che ammorba l'Italia"