Stampa

25 Aprile 2006

Il Presidente del Senato Marcello Pera ha espresso in una conversazione telefonica col ministro Letizia Moratti la solidarietà nei confronti suoi e di suo padre per il gesto di teppismo politico di cui sono stati fatti segno ieri durante la manifestazione del 25 aprile. Quel gesto, come quello della bandiera israeliana bruciata, è vergognoso e inquietante. Dovrebbe essere finalmente arrivato il momento in cui il 25 aprile sia intesa come festa della libertà di tutti gli italiani e non solo di alcuni che intendono far rivivere divisioni e rancori, oppure alimentare miti anacronistici che per fortuna sono da tempo superati nella coscienza popolare. Coloro che disprezzano la libertà non hanno titolo per festeggiarla.

Comunicati stampa
Visite: 353