7 Marzo 2009

LUCCA - Inaugurata la nuova residenza universitaria "La Stecca". Presenti tutti i rappresentanti delle istituzioni cittadine per il battesimo dell'opera fortemente voluta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, con il senatore Marcello Pera che chiuso la cerimonia con lo slogan �«Gian Carlo Giurlani, presidente della Repubblica di Lucca�». 

13 Febbraio 2009

Roma, (Velino) - "Quale che sia il modello delle relazioni tra le due istituzioni - Chiesa e Stato - occorre sottolineare che i fondamenti della democrazia e del liberalismo su cui tutti gli Stati europei e quello americano si fondano, attingono notevolmente alla tradizione del messaggio cristiano, e che quindi quelmessaggio non puo' non avere un ruolo nella societa' civile": lo ha detto il senatore Marcello Pera alla "Radio vaticana". Pera ha presieduto oggi la seconda sessione del convegno "Un piccolo territorio per una grande missione", organizzato dal Vaticano per gli 80 anni dei Patti lateranensi. "Sottolineare le radici cristiane dell'Europa o comunque di uno Stato liberale e democratico - aggiunge il senatore -, non significa che questo Stato liberale e democratico, imponga come religione di Stato una certa religione, cioe' il cristianesimo o il cattolicesimo" ma "significa riconoscere che ci sono dei principi e dei valori che sono fondamentali, che sono considerati non negoziabili, che sono i fondamenti di quello Stato e che sono i principi e i valori che sono propri della tradizione cristiana".

6 Febbraio 2009

ELUANA, PERA: E' GIUSTO CHE SI ESPRIMA LA SOVRANITA' POPOLARE 

(9Colonne) Roma, 6 feb - "E' giusto che si esprima il Parlamento - ha spiegato Pera - dal momento che la magistratura ha introdotto una norma sull'eutanasia che nell'ordinamento mancava, è perciò necessario che si esprima il Parlamento, e che nei casi di necessità e urgenza si esprima il Governo e poi il Parlamento". Pera, oltre che sullo strumento legislativo usato dal governo per la vicenda Englaro, si è detto "d'accordo anche nel merito: il diritto alla vita è garantito - ha ricordato - dall'articolo 2 della Costituzione italiana e perciò approvo anche il contenuto della norma, oltre che la modalità, che è stata emessa per decreto".

6 Febbraio 2009

Con Pera dubbi contemporanei al primo "Giovedì di Santa Marta" 
Laici, cristiani e il mondo in sfacelo. Due ore per invitare a leggere. E per riflettere. Uditorio col fiato sospeso, scrittori, cittadini, politici. Molti in piedi, attenti a non perdersi una parola. Come Giorgio La Malfa. Un fucina di idee, ieri, il primo dei "Giovedi' di Santa Marta", gli incontri nell'ex chiesa al Collegio Romano fortissimamente voluti dal ministro Bondi. 

2 Febbraio 2009

Roma, 2 feb. (Apcom) - Dal 5 febbraio partirà il ciclo di incontri settimanali dedicati ai libri, dal titolo 'I giovedí di Santa Marta'. Ogni giovedí a Roma nell'ex-chiesa di Santa Marta al Collegio Romano alle ore 18 verranno presentati volumi inediti scritti da studiosi come Marcello Pera, Giancarlo Lehner, il cardinale Francesco Maria Martini, Raffaele La Capria, Carlo Sgorlon, padre Enzo Bianchi o Paolo Simoncelli. L'iniziativa, coordinata dai Consiglieri Alain Elkann, Giuseppe Benelli, Angelo Crespi e da Davide Rondoni, vuole offrire un panorama sulla recente produzione editoriale che affronta tematiche di particolare spessore intellettuale. 

13 Gennaio 2009

RELIGIONE: PERA, MEGLIO IN USA MA CONCORDATO IRREVERSIBILE 

(ANSA) - ROMA, 13 GEN - Sarebbe ''impossibile'', ''nemmeno saggio'' e forse ''imprudente'' proporre oggi una revisione del Concordato tra Stato e Chiesa in Italia, anche se, a giudizio del senatore Marcello Pera, sarebbe preferibile un modello di relazioni piu' simile a quello in uso negli Stati Uniti. ''Vedo i Patti lateranensi - ha detto l'ex presidente del Senato a margine di un incontro sul modello americano dei rapporti tra Stato e Chiesa - come un episodio storico che ha chiuso una lunga controversia fra lo Stato italiano e la Chiesa e credo che ormai sia irreversibile, anche se non e' il modello concordatario che io preferisco.