12 Ottobre 2006

Il taglio più grave della Finanziaria e il più irresponsabile, perchè giocato sulla pelle dei cittadini, è quello sulla sicurezza. Vengono soppresse prefetture, questure, comandi provinciali dei Carabinieri. Vengono soppresse le direzioni interregionali della Polizia. Vengono 'razionalizzati', cioè tagliati, i settori specialistici e le strutture di formazione. E poi la misura peggiore: mentre il governo Berlusconi, con uno stanziamento di 795 milioni di Euro per il biennio 2003-2004 e di 400 milioni per il 2005-2006, aveva riconosciuto alle forze dell'ordine la loro specificità, in considerazione della loro delicatissima funzione, il governo Prodi le riporta alla parificazione con il pubblico impiego. Il risultato è la mortificazione dei nostri agenti e la diminuzione della nostra sicurezza. C'è da chiedersi come sia possibile che, in tempi come questi, il ministro degli interni possa tollerare così pesanti riduzioni di fondi e interventi sulle carriere e rassicurare i cittadini che le loro vite e i loro beni saranno tutelati come prima.