20 June 2008

Rome - Senator. Marcello Pera participated in a debate at the American Embassy in honour of the 60th anniversay of the Fulbright Commission 
Link: http://italy.usembassy.gov/events/2008/NIAF/default.asp 

Speach 

Thank you Ken, good morning to all of you, and welcome to Villa Taverna. I am delighted to host and participate in this morning's conference, sponsored by two of the organizations which have done most to strengthen friendship and cooperation between Italy and the United States over the past several decades: the National Italian American Foundation and the U.S.-Italy Fulbright Commission. Through its work in promoting and preserving Italian American heritage and culture, NIAF has established a well-deserved reputation as the leading advocacy group for Italian Americans; and the Fulbright Commission, which celebrates its 60th anniversary this year, has awarded scholarships for study, research, and teaching to more than seven thousand young Italians and Americans. 

7 September 2007

by Marcello Pera


1. Europe's moral crisis

I will look at the issue at hand by raising a question: what is happening in Europe? My answer is the same as George Weigel's: a crisis in civilizational morale. Let's look at the situation. 

7 Settembre 2007


1. La crisi morale dell'Europa

Affronterò il nostro oggetto sollevando una domanda: che cosa sta accadendo in Europa? La mia risposta è quella stessa che George Weigel ha sostenuto più volte: una crisi morale di civiltà. Consideriamo la situazione.

6 September 2007

Why Religion should Play a Public Role.
Reflections on Secularism and Europe's
Bad Conscience

by Marcello Pera


I will look at the issue in discussion by attempting to answer a normative question: why should religion play a public role? My answer looks specifically at Europe because here the question is more serious and urgent than elsewhere. Therefore, my reference is explicitly to the Christian, or Judeo-Christian religion, the traditional religion of Europe. In attempting to demonstrate that religion must play a public role, I will also try to demonstrate that if Europe does not want to lose itself, it must return to its own religious history, which, though often a source of division amongst its people, also gave them their specific civilization and identity.

6 Settembre 2007

Perchè la religione deve giocare un ruolo nella sfera pubblica. Riflessioni sul laicismo e la cattiva coscienza dell'Europa

di Marcello Pera

Affronterò il problema sottoposto alla nostra discussione cercando di rispondere ad una domanda normativa: perchè la religione dovrebbe svolgere un ruolo nella vita pubblica? La mia risposta riguarda in particolare l'Europa, perchè qui la questione è più seria e urgente che altrove. Conseguentemente, il mio riferimento esplicito è alla religione cristiana o giudaico-cristiana, che è la religione tradizionale dell'Europa. Cercando di provare che la religione deve svolgere una funzione pubblica, cercherò anche di provare che, se non vuole perdere se stessa, l'Europa deve tornare alla sua storia religiosa, la quale ha tante volte diviso i suoi popoli, ma ha dato ad essi la loro tipica civiltà e identità.

7 Luglio 2007

di Marcello Pera

1. Partito-strumento e partito-progetto

Questa 'Scuola di partito' di Forza Italia è sicuramente una iniziativa eccellente. È anche un'iniziativa di successo, a giudicare dal gran numero e dalla buona qualità degli allievi che hanno chiesto di frequentarla. Esprimo perciò la mia approvazione, assieme al mio plauso per chi l'ha pensata e organizzata, aggiungendo l'augurio che essa diventi un punto di riferimento fisso, un luogo altamente qualificato e distinto rispetto alle tante iniziative analoghe che stanno proliferando, le quali tutte mettono in luce lo stesso fenomeno nuovo e importante, e cioè che esiste una domanda diffusa, un bisogno crescente, di alta riflessione sulla, e di addestramento alla, politica, non solo quella di attualità quotidiana. Buon segno e di buon auspicio.