Roma, Palazzo Giustiniani, Sala Zuccari, 24 ottobre 2003

Resoconto stenografico del discorso pronunciato dal Presidente Pera al seminario "L'idea dell'Europa"

Cari amici, a me adesso l'onere, ma credo che vi sia anche una parte di onore, di concludere questo seminario.

Sono personalmente lieto del suo svolgimento e sono anche, se mi consentite, orgoglioso che il Senato della Repubblica italiana lo abbia ospitato.

Palermo, 16 maggio 2003

La lezione di Ugo La Malfa

Discorso pronunciato dal Presidente Pera alla celebrazione del centenario della nascita di Ugo La Malfa

 1. Il bilancio di se stesso Gli episodi e gli incontri decisivi che caratterizzarono la vita di Ugo La Malfa li sintetizzò lui stesso ad Alberto Ronchey in un libro-intervista del 1977 (Intervista sul non governo). Disse La Malfa: Rivivo la mia vita come guardando un lungo film. La giovinezza difficile in un'isola deserta. L''evasione verso il Nord, Ca'' Foscari, l''antifascismo e il fascismo a Venezia.

Roma, 19 marzo 2003

Testo del discorso pronunciato alla commemorazione di Marco Biagi, Sala Zuccari

Quando lasciano la terra dei vivi, gli uomini - soprattutto un uomo come Marco Biagi che ci ha lasciato ammazzato da mano assassina - sopravvivono in almeno due modi: negli affetti e nella memoria di chi li ha conosciuti, nella testimonianza e nell'eredità che hanno lasciato di sé.

Roma, 11 febbraio 2003

Intervento pronunciato all'incontro organizzato dall'Open Society Institute nella Sala dei Presidenti di Palazzo Giustiniani

1. I dati

La presentazione del dossier dell''Open Society Institute sulla protezione delle minoranze in Italia costituisce un''occasione per affrontare il tema del rapporto tra la cultura italiana e quella dei gruppi allogeni residenti in maniera stabile nel nostro paese. Tra questi gruppi la minoranza di religione islamica merita un''attenzione particolare, sia per la sua cospicua dimensione numerica all''interno della popolazione immigrata, sia per i problemi generati dall''integrazione delle comunità musulmane nella realtà italiana.

Campobasso, 16 dicembre 2002

Inaugurazione dell'anno accademico 2002-03

 1. Parlando in casa Partecipo volentieri alla inaugurazione dell'anno accademico di questa Università, portandovi il saluto mio personale e del Senato. Oltre al cortese invito del Rettore Professor Giovanni Cannata, ho più di una ragione per essere qui tra voi questa mattina. La prima riguarda la sciagura che di recente ha colpito questa terra e la tragedia che l'ha investita. Quando sono stato invitato ad inagurarare con voi l'anno accademico, tutto ciò era inimmaginabile.

Roma, 14 novembre 2002

Santità,

Nel darLe il benvenuto a nome dell''istituzione che rappresento – il Senato della Repubblica Italiana – e mio personale, desidero esprimerLe la nostra gratitudine per l''opera infaticabile e così sofferta che continua a svolgere contro ogni forma di totalitarismo, violenza, sopraffazione e degrado morale, nel nome dei valori della Chiesa cattolica di cui Lei è Capo e missionario.