"Salvini vuole la leadership, sulla pelle del Cav"
Se vince il No, oltre alla crisi politica e istituzionale, temo ci sarà una crisi economica
di Claudia Fusani


Berlusconi, Salvini, Parisi: chi è il leader del centrodestra oggi in Italia?
"Non c'è una battaglia fra tre possibili leader. C'è invece una contesa molto aspra tra Berlusconi e Salvini. Parisi era la leva del Cavaliere per un nuovo centrodestra moderato e unito ma purtroppo ora deve stare a bagnomaria perché Salvini tenta continuamente lo strappo e quindi il predominio a destra".

Pera: “Finalmente dopo 30 anni abbiamo l’occasione per cambiare”

Marcello Pera, presidente del Comitato nazionale LiberiSì, intervistato da LondonOneRaDIO, la radio ufficiale degli italiani residenti a Londra. Il presidente ha spaziato su vari temi soffermandosi in particolare sul referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre, e commentato le elezioni americane con i possibili risvolti per il futuro dell’Italia e dell’Europa.

11 novembre 2016

Pera: le riforme servono

di Michele Cozzi

Marcello Pera, filosofo, più volte parlamentare, ex presidente del Senato, uno dei fondatori di Forza Italia: innanzitutto, che idea si è fatto del voto americano?

"Le mie previsioni, avendo sentito tanti amici che vivono lì, sono state confermate. Uno mi disse che "noi bianchi ci sentiamo come una minoranza oppressa". Quindi era in atto una rivolta contro l'impoverimento, la retorica che uguagliava e impediva di esprimere opinioni diverse. Una serie di banalità che la presidenza Obama ha trascinato per otto anni. Che ha prodotto la protesta".

07 novembre 2016

"Anch'io temo Grillo, ma la sua squadra è modesta". L'ex presidente del Senato forzista e l'analisi sul referendum

Intervista a Marcello Pera a cura di Paolo Emilio Russo.

Mercoledì 02 novembre ore 21.00 Il Presidente Marcello Pera ospite di TG2 Speciale Referendum su Rai2.

Confronto con Gianfranco Fini.

 

"Corriere Fiorentino" 3 novembre 2016

di Marzio Fatucchi

“Questa riforma va nel solco della storia di Forza Italia: per questo va votato Sì” al referendum costituzionale del 4 dicembre, per questo “ritengo che Berlusconi stia commettendo un grave errore sia riguardo alla storia riformista sua e di Forza Italia sia alla sua strategia politica”. Marcello Pera, presidente di LiberiSì, lo ha affermato in una intervista al Corriere Fiorentino.